Arrivabene-Dybala, botta e risposta con esultanza

Arrivabene-Dybala – “Dybala? Non commento le reazioni dei giocatori. E poi io sabato dopo il suo gol stavo esultando”. Parole di Maurizio Arrivabene nel pre-partita di Juventus-Sampdoria: parole ne precedono altre, ancora più attese, sul rinnovo.

“Non c’è solo Dybala in scadenza. Ma Perin, Bernardeschi che è un campione d’Europa, Cuadrado, De Sciglio. A febbraio parleremo con tutti, anche con Dybala”. Insomma, i toni distensivi sembrano decisamente altri

Ma stavolta, diversa, è stata anche la risposta del numero 10. Che per un’ora siede in panchina e poi incassa l’affetto incondizionato dello Stadium, seppure a ranghi ridotti, quando si alza per il riscaldamento.

Arrivabene-Dybala, ecco cosa sta succedendo

“Resta con noi”, gli cantano i tifosi, dopo il consueto boato al suo ingresso in campo. Questa sera il gelo dura giusto qualche istante, quelli che seguono l’inatteso 1-2 della Sampdoria. Ma poi la Joya fa di nuovo quello che sa fare meglio: gol.

Nessuno sguardo glaciale, questa volta l’esultanza c’è. Rabbiosa, forse anche eccessiva. Nessuna Dybala mask, ma un “vamos” liberatorio cui fa seguito un gesto con cui l’argentino arringa i tifosi. E come se non bastasse, un gesto da capitano vero: il rigore ceduto al compagno Morata, che segna e ringrazia. 

È forse, tutto questo, una sorta di pentimento per la non esultanza di sabato scorso? O un’ulteriore dimostrazione di quanto l’argentino sia fondamentale per la Juventus? Questo soltanto Dybala lo sa. Da qui al tanto atteso febbraio si giocherà ancora: Paulo – questo è l’auspicio – segnerà ancora; Arrivabene, con il suo tono pacato e fermo, parlerà ancora?

O sarà la società tutta a mettere fine a questo duello inconsapevole e a distanza, mettendo tutti d’accordo in un senso o nell’altro? Domande che presto troveranno risposta. Con parole, gol e… esultanze. 

allegri-cherubini-nedved-arrivabene
allegri-cherubini-nedved-arrivabene

fonte: ilbianconero.com

Leonardo Costahttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Dopo varie esperienze lavorative nell'ambito giornalistico, mi sono specializzato in quello sportivo e in particolare con il portale Calcioj.com. Da sempre pratico sport con una passione particolare per il calcio e la bici. Occhio sempre vigile sull'evoluzione dell'informazione.

ultimi articoli