Bernardeschi addio Juve, il gol alla Fiorentina non basta

Bernardeschi addio Juve – Contro la Fiorentina è arrivato il gol dell’ex, non di quello più atteso cioè Dusan Vlahovic ma quello di Federico Bernardeschi. Il numero 20 ha approfittato dell’errore di Biraghi e Dragowski ed è stato bravo a calciare beffandolo regalando il gol che è valso la finale di Coppa Italia alla Juventus.

Al triplice fischio ai microfoni di Mediaset gli è stato chiesto se questo fosse il gol dell’addio e il giocatore di Carrara ha risposto così: “No, assolutamente no. C’è una stagione da finire, abbiamo una stagione in corso, ci sono degli obiettivi da raggiungere e questo è l’importante”.

Bernardeschi addio Juve, la decisione dei bianconeri

TRATTATIVA – La trattativa per il rinnovo di Bernardeschi è ancora in stallo, sembra che nulla si muova. Come riporta calciomercato.com l’offerta della Juve è la stessa di inizio stagione, 2,5 milioni netti invece degli attuali 4, strada facendo sono pure diventati qualcosa di meno. Un’offerta che inizialmente avrebbe accettato Mino Raiola, poi lasciato da Bernardeschi. Un’offerta che non è migliorata dopo i contatti con l’attuale agente Federico Pastorello.  

LA SITUAZIONE – Bernardeschi non sarebbe convinto di accettare l’offerta al ribasso, vorrebbe più considerazione sia generale che economica. Il punto di rottura definitivo non è ancora arrivato ma potrebbe non essere così lontano.

La rete di ieri sera innesca i rimpianti per ciò che poteva essere ma che non è stato. Bernardeschi in cinque stagioni alla Juventus ha segnato appena 12 gol, solo uno in più di quanto fatto in una stagione con la Fiorentina.

Arrivato con la stoffa del predestinato Federico ora si è spento, anche quando sembrava rivitalizzato. Il suo futuro è ancora incerto, Bernardeschi potrebbe decidere di accettare l’offerta della Juve sempre che il tempo non sia già scaduto.

bernardeschi-a-terra
bernardeschi-a-terra

fonte: ilbianconero.com

Leonardo Costahttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Dopo varie esperienze lavorative nell'ambito giornalistico, mi sono specializzato in quello sportivo e in particolare con il portale Calcioj.com. Da sempre pratico sport con una passione particolare per il calcio e la bici. Occhio sempre vigile sull'evoluzione dell'informazione.

ultimi articoli