De Ligt: “Rinnovo Juve? Deciderò quando sarà il momento. Due anni deludenti, ma…”

De Ligt rinnovo – Matthijs de Ligt, dal ritiro dell’Olanda, ha parlato ai microfoni del media olandese Nos. Il difensore bianconero svela il suo stato d’animo in merito all’ultima stagione alla Juve e a cosa accadrà nei prossimi mesi nella sua esperienza a Torino.

Il rinnovo contrattuale dell’ex Ajax resta uno dei nodi cruciali da risolvere per quanto riguarda la dirigenza bianconera. Ecco le parole di De Ligt riportate da ilbianconero.com:
 
RINNOVO JUVE – “Al momento sono in corso dei colloqui e quando sarà il momento deciderò se prolungare o guardare oltre…”

De Ligt rinnovo, il difensore svela le sue idee per il futuro alla Juve

 
PROGETTO SPORTIVO – “Guardo sempre a ciò che è meglio per me in termini di progetto sportivo. Due volte un quarto posto di fila non è sufficiente, dovremo fare dei passi avanti, così è deludente. La Juventus è sempre un club che vuole e deve essere campione. Personalmente, questo è il mio anno migliore finora. In termini di tempo di gioco e di modo in cui ho giocato”
 
STAGIONE – “Se sarò io il leader della difesa? Non lo so (ride ndr). Il club me l’ha detto e in questa stagione ho dimostrato con gli infortuni di Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci di cosa sono capace. Ho dovuto prendere il comando ed è andata bene. Credo che questo sia il prossimo passo”
 
OLANDA – “La competizione fa parte dello sport di alto livello. Si può vedere come una cosa negativa, ma a me stimola. Certo, non è una situazione ideale, ma cerco sempre di vederci del buono. Penso di poter giocare in tutte e tre le posizioni dietro. Poi sta all’allenatore decidere quali giocatori ritiene più adatti”

Leonardo Costahttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Dopo varie esperienze lavorative nell'ambito giornalistico, mi sono specializzato in quello sportivo e in particolare con il portale Calcioj.com. Da sempre pratico sport con una passione particolare per il calcio e la bici. Occhio sempre vigile sull'evoluzione dell'informazione.

ultimi articoli