Dybala e Pogba, Allegri vuota il sacco!

Lunga intervista dell’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ai microfoni di Dazn, con Andrea Barzagli. Si parla di Paul Pogba e di Paulo Dybala.

Intervista Allegri su Pogba e Dybala

L’ex difensore della Juventus Andrea Barzagli e Allegri sono protagonisti dello speciale di Dazn “TeoreMax – La versione di Allegri”. L’allenatore si racconta parlando di passato e futuro.

Le finali perse – «Rigiocherei le due finali di Champions. A Cardiff ci siamo arrivati un po’ in discesa perché avevamo fatto tutto in quattro mesi, eravamo favoriti, non considerando che il Real Madrid arrivava in ascesa. Nel secondo tempo, quando hanno capito che noi eravamo “morti”, con l’infortunio di Pjanic per esempio, non c’è stato scampo. Noi abbiamo pagato, loro erano veramente forti. E come dice Messina, allenatore di basket, “le grandi sfide, si vincono con le grandi difese”, quando giochi una finale dove le squadre hanno entrambe le qualità, chi difende meglio vince»

Dybala – «Deve tornare a essere se stesso, c’è stato un momento in cui si è fatto trascinare dal fatto che era il nuovo Messi. Un giocatore non può emulare o pensare di essere come un altro. Ha ancora tanto da dare perché ha qualità tecniche straordinarie, gioca in modo divino»

Pogba – «Non tornerà perché lui ha paura di sfidarmi… Prima ha perso con i piedi, poi con le mani, quindi è andato via. Il vero motivo per cui se n’è andato è questo e difficilmente ora torna»

Roberto Ferrerohttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Ho la fortuna di seguire il calcio per lavoro ma è la mia più grande passione. La mentalità sportiva con la quale sono cresciuto mi facilita il compito di giornalista imparziale. La mia seconda passione sono i motori. Leggo, studio e seguo corsi di aggiornamenti per giornalisti e tecnici dell'informazione.

ultimi articoli