Kessie alla Juve? Può arrivare a zero

Kessie alla Juve? In questa finestra di mercato, prima del blitz per Vlahovic, in casa Juve si è parlato parecchio di centrocampisti. Zakaria, Witsel, Guimaraes, Rovella: un nome dietro l’altro, a testimoniare la necessità di mettere mano a un reparto che, insieme all’attacco, ha sin qui deluso le aspettative, salvo alcuni singoli.

I bianconeri, col petto gonfio dopo l’acquisto del centravanti viola, adesso sono tornati ad affascinare anche gli altri top player del nostro campionato. E coltivano un altro colpo: Franck Kessié, che a fine stagione sarà libero di lasciare il Milan a parametro zero.

Kessie alla Juve? Idea per giugno

NIENTE RINNOVO – Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, su Kessié sono piombate la Juventus e l’Inter. Il Milan è sempre più sullo sfondo, visto che le possibilità di un rinnovo sembrano ormai essere vicine allo zero.

Il giocatore però non piace solo in Italia: tra i suoi estimatori ci sarebbero anche Antonio Conte e il suo Tottenham. Kessié ha già rifiutato 6,5 milioni dal Milan: insomma, difficile che altrove gli offrano molto di più, probabile che voglia semplicemente cambiare aria.

QUI JUVE – La Juventus ha preso Vlahovic e ha dato un segnale forte a tutta la Serie A, soprattutto all’Inter. Ha anche bisogno di un centrocampista top e l’occasione di prendere Kessié a parametro zero è troppo ghiotta.

Certo, bisognerà ragionare sull’ingaggio visto che i bianconeri hanno fissato la quota limite a 7 milioni di euro. Poco più di quelli offerti dal Milan. La palla, a fine stagione, passerà al calciatore ivoriano.

juve-milan-dybala-kessie
juve-milan-dybala-kessie

fonte: ilbianconero.com

Leonardo Costahttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Dopo varie esperienze lavorative nell'ambito giornalistico, mi sono specializzato in quello sportivo e in particolare con il portale Calcioj.com. Da sempre pratico sport con una passione particolare per il calcio e la bici. Occhio sempre vigile sull'evoluzione dell'informazione.

ultimi articoli