Pogba verso il ritorno alla Juve, i motivi della scelta

Dopo quattro Scudetti festeggiati con la Juventus, di cui due con Massimiliano Allegri, Paul Pogba ha deciso e ha detto di no al Paris Saint Germain. Al cuore non si comanda e per il Polpo nel suo futuro c’è solo la Juventus e la maglia bianconera a cui tanto è rimasto legato. A riferirlo è La Gazzetta dello Sport.

L’ultima volta che Pogba era stato a Torino risale alla gara di Nation League con la sua Francia, quando già aveva strizzato un occhio a Madama spiegando che spesso parlava ai compagni di Torino ma che in quel momento era ancora legato per un anno al Manchester United. Dichiarazione che comunque aveva permesso ai tifosi bianconeri di sognare di nuovo.

Pogba a Parigi avrebbe potuto percepire circa 15 milioni a stagione, tanti quanti ne prende a Manchester attualmente. 

Alla Juventus gli sarà presentata la stessa offerta fatta a Paulo Dybala poi ritirata: 7,5 milioni di euro a stagione per i prossimi 3 anni, quindi fino al 2025. Una scelta quella di Paul fatta di cuore e anche per un ruolo da protagonista come avrebbe all’ombra della Mole con Massimiliano Allegri pronto ad affidargli le chiavi del centrocampo.

Soltanto un fattore preoccupa Madama: gli infortuni del francese. In 114 gare tra il 2019 e il 2021 ne ha potute disputare soltanto 62. Le restanti era infortunato. Aspetto che preoccupa anche visti i numerosi giocatori ai box in questa stagione. Al cuore però non si comanda e restano solo da limare gli ultimi dettagli prima del Pog-Back.   

pogba-prega-united
pogba-prega-united

Leonardo Costahttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Dopo varie esperienze lavorative nell'ambito giornalistico, mi sono specializzato in quello sportivo e in particolare con il portale Calcioj.com. Da sempre pratico sport con una passione particolare per il calcio e la bici. Occhio sempre vigile sull'evoluzione dell'informazione.

ultimi articoli