I tre piani di Allegri per costruire la Juventus

Sul piano mentale: esperienza, carisma, abitudine alla vittoria. Sul piano tecnico: una certezza in difesa, incisività sulle fasce, qualità a centrocampo e in attacco. Questo è quanto il mercato dovrà aggiungere alla Juventus 2022-23, secondo il piano preparato da Allegri e dirigenti. Ne parla Tuttosport.

Juventus, il piano di Allegri

Allegri con il vicepresidente Nedved, l’ad Arrivabene e il ds Cherubini sta lavorando a più di un’ipotesi di Juventus. La squadra potrebbe svilupparsi in due direzioni: 4-3-3 o un 4-2-3-1. Certa sarebbe la difesa a quattro, con un centrale di livello e un terzino sinistro. A variare sarebbe il centrocampo. In un 4-3-3 classico Pogba agirebbe da mezzala. Allegri però sta pensando anche a un Pogba più centrale, senza ingabbiarlo in un ruolo da vertice basso di un centrocampo a tre Altrimenti 3-5-2: indiziati numero uno, in questo caso, Nahuel Molina a destra e Filip Kostic a sinistra. Chiesa o Morata farebbero coppia con Vlahovic davanti.

Roberto Ferrerohttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Ho la fortuna di seguire il calcio per lavoro ma è la mia più grande passione. La mentalità sportiva con la quale sono cresciuto mi facilita il compito di giornalista imparziale. La mia seconda passione sono i motori. Leggo, studio e seguo corsi di aggiornamenti per giornalisti e tecnici dell'informazione.

ultimi articoli