Di Maria mette a tacere le malelingue, risposta da urlo

Angel Di Maria ha firmato un accordo di un anno, anche se… «Nel calcio mai dire mai, a volte le cose cambiano velocemente e chissà tra qualche mese come sarà la situazione». E poi mette a tacere le malelingue che vedono nel suo arrivo alla Juve solo un modo per tenersi in forma per il torneo di novembre in Qatar con l’Argentina. Ne parla la gazzetta dello Sport.

Di Maria e la risposta che fa sognare i tifosi

«La mia testa è qui, al Mondiale ci penserò solo quando sarò al Mondiale. Non è vero che sono venuto alla Juve solo per farmi trovare pronto per la Seleccion». E’ la mentalità del campione, che ragiona «partita dopo partita, competizione dopo competizione, squadra dopo squadra: così crei la mentalità vincente». E lui di vittorie se ne intende: 28 trofei con i club, oltre a quelli in nazionale.

dimaria-conferenza-juve
Roberto Ferrerohttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Ho la fortuna di seguire il calcio per lavoro ma è la mia più grande passione. La mentalità sportiva con la quale sono cresciuto mi facilita il compito di giornalista imparziale. La mia seconda passione sono i motori. Leggo, studio e seguo corsi di aggiornamenti per giornalisti e tecnici dell'informazione.

ultimi articoli