Pagelle Juve-Spezia, top e flop

Il Corriere dello Sport dedica ampio spazio alle pagelle di Juve-Spezia, andiamo a scoprire il migliore ed il peggiore in campo.

Pagelle Juve Spezia

Allegri (all.) 6 

Szczesny 5,5  

Perin (43’) 6  

Danilo 6  

Gatti 6,5 Esordio assoluto in A sottolineato dagli applausi ad ogni intervento annulla Nzola e non solo lui. 

Bremer 6,5  

Alex Sandro (40’ st) sv  

De Sciglio 6  

Miretti 7,5 E’ nata una stella. Gioca sempre in verticale, sdoppiandosi da mezzala e trequartista, e fa sempre la scelta più redditizia e funzionale allo sviluppo del gioco. Mette il sigillo con l’assist per il raddoppio di Milik.  

Locatelli 6  

Rabiot 6  

Cuadrado 5 Confusionario come nelle serate non ideali: inizia con due leggerezze rischiosissime in disimpegno, prosegue sbagliando troppo in palleggio.  

Kostic (9’ st) 6  

Vlahovic 7,5 Dusan si ripete: prima palla e punizione-gol fotocopia come contro la Roma. La Juve si appoggia su di lui e fa bene. Il serbo sfiora anche il bis di testa ed è già capocannoniere solitario con 4 reti.  

Milik (40’st) 7 Chiude i conti con una girata da centravanti puro. Una palla, un gol, meglio di così…  

Kean 5 Ha voglia di spaccare il mondo e si vede. Moise però si perde in slalom e finte senza trovare concretezza. E alla fine viene beccato dal pubblico.  

Di Maria (9’ st) 6  

vlahovic-gol-juve-verona
vlahovic-gol-juve-verona
Roberto Ferrerohttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Ho la fortuna di seguire il calcio per lavoro ma è la mia più grande passione. La mentalità sportiva con la quale sono cresciuto mi facilita il compito di giornalista imparziale. La mia seconda passione sono i motori. Leggo, studio e seguo corsi di aggiornamenti per giornalisti e tecnici dell'informazione.

ultimi articoli