rugani-juve-2020
rugani-juve-2020

Il mese di gennaio è arrivato. Quello della verità per due giocatori della Juventus. Merih Demiral e Daniele Rugani hanno trovato meno spazio di quanto pensavano al centro della difesa bianconera. Con l’infortunio di Chiellini, De Ligt è stato promosso titolare vicino a Bonucci: Demiral e Rugani fissi in panchina.

O quasi. Nelle scorse settimane il difensore turco è stato schierato più spesso rispetto all’ex Empoli: sempre titolare nelle ultime quattro partite, contro le tre presenze di Rugani delle quali l’ultima risale a quasi un mese fa. Messaggio forte e chiaro al mercato: Demiral non si vende, la Juventus ha deciso che tra i due il sacrificabile è Daniele. 

LA SCELTA – Nonostante le offerte di Leicester e Borussia Dortmund – come riporta Sky Sport – di circa 30 milioni di euro, i bianconeri non hanno intenzione di far partire Demiral. Ennesimo assalto da respingere quindi, dopo quelli di Milan e Arsenal nei mesi scorsi. Per Rugani, invece, si può trattare: il centrale è seguito proprio dai rossoneri che cercano un giocatore in quel ruolo e dallo stesso Arsenal, che già ci aveva provato in passato.

Può riaprirsi la pista Zenit che si era raffreddata nei mesi scorsi dopo un interesse in estate; è ormai tramontata la soluzione Roma che l’aveva trattato in estate ma alla fine ha virato su Smalling. Assalto a Demiral, quindi. Ma la Juve ha le idee abbastanza chiare: Merih non si tocca.

fonte: ilbianconero.com