haaland-esulta
haaland-esulta

Questione di battaglia: in campo e non solo. Mentre Sarri è alle prese con un periodo difficile, in cui deve fare i conti con una lanciatissima Inter, temibile avversaria nella corsa scudetto, Fabio Paratici non si ferma ed è già pronto a nuovi colpi per la Juve del futuro. In particolare, tra i principali obiettivi bianconeri per la prossima stagione c’è Erling Brant Haaland, centravanti del Salisburgo. I suoi numeri parlano da soli: 16 gol in campionato, 8 in Champions League e 4 in Coppa d’Austria

CONCORRENZA – Un’autentica macchina da gol che ha fatto accendere i radar di molti club europei. Il Manchester United è stato tra le prime ad interessarsi, ma vive in questo momento una situazione di stand-by, così come il Bayern Monaco. Proprio dalla Bundesliga arrivano gli altri principali apprezzamenti: il Borussia Dortmund è in prima fila, il Lipsia ha già un accordo con il Salisburgo per via di rapporti preferenziali (i due club hanno la stessa proprietà). Questione di battaglia, appunto. Ma la Juve c’è.

L’OFFERTA – Secondo quanto riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sporti bianconeri avrebbero contattato Mino Raiola, agente del giocatore, per una prima proposta: sul piatto ci sono 3 milioni di euro annui più bonus. I bianconeri, infatti, iniziano a valutare le idee per il futuro: Higuain è in scadenza di contratto nel 2021, Mandzukic è ormai un separato in casa con la valigia in mano. L’incognita è la volontà del giocatore, che vuole giocare e ritagliarsi un ruolo da protagonista. La Juve lo sa e non ha fretta. Anzi, può contare su un alleato speciale: Raiola, infatti, potrebbe orchestrare la trattativa e portare via il suo assistito a prezzo di saldo. Trenta milioni (commissioni comprese) potrebbero bastare. Un affare, considerata la valutazione di 70-80 milioni. La Juve c’è. Pronta a battagliare. 

fonte: calciomercato.com