emre-can-juve-corre
emre-can-juve-corre

Vuole andare via subito. Emre Can ha deciso e quanto ha deciso sembra essere definitivo. A poco son servite le parole di Maurizio Sarri in conferenza stampa: la ‘preclusione’, in Coppa Italia, è sembrata piuttosto palese al centrocampista. Che non vuole più saperne di restare alla Juve, di restare inchiodato alla Continassa in attesa di un’occasione che forse non arriverà più. 

ADDIO – Tempi maturi per l’addio, dunque. Ma a che prezzo? Quello del ‘tradimento’. Sì, avete capito bene: Emre ha deciso di scendere “a patti con i propri principi”, così come racconta Calciomercato.com: sono arrivate le offerte di Manchester United ed Everton, due club nemici del suo vecchio amore Liverpool.

All’inizio non voleva saperne, ora invece ha aperto alla possibilità: anche perché il Dortmund (al ribasso) è stato già rifiutato, così come i prestiti a Fiorentina e Milan. E il Psg? Sembrava essere un pezzo avanti, anche senza Paredes. Ma nessuna intesa sull’ingaggio.

fonte: ilbianconero.com