emre-can-panchina-juve-solo
emre-can-panchina-juve-solo

Emre Can via – La sessione invernale di calciomercato è ormai agli sgoccioli. Mancano pochi giorni al definitivo countdown che avverrà venerdì 31 gennaio alle ore 20 nella hall dell’Hotel Sheraton di Milano.

La Juventus, dopo aver chiuso il colpo Kulusevski e varie cessioni tra cui quelle di Mandzukic, Perin e Han, è intenzionata a chiudere col botto questa sessione di calciomercato di riparazione 2020.

Definito completamente lo scambio di cartellini col PSG per portare a Torino Kurzawa e spedire a Parigi De Sciglio, la Juventus si concentra ora su come migliorare il proprio centrocampo, accontentando inoltre le richieste dei giocatori scontenti. Uno di questi è sicuramente Emre Can, sul cui futuro in queste ore sono in corso delle serie valutazioni.

Emre Can, seguito anche dallo United e dall’Everton, emarginato nel progetto di Sarri e timoroso di perdere il posto in Nazionale, preme per essere ceduto al Borussia Dortmund con cui ha già definito l’intesa per lo stipendio. A riportarlo sono i giornalisti dell’edizione odierna del Corriere della Sera.

Emre Can via, ecco cosa succede in casa Juve

Ampia però è ancora la forbice fra la pretesa dei bianconeri, che chiedono 30 milioni di euro per cedere l’ex Liverpool, e la disponibilità dei tedeschi. Disposti a spendere non più di 20 milioni per il cartellino di Emre Can.

In caso di concretizzazione dell’affare, occhio ad Allan. Ai ferri corti nell’ambiente napoletano e richiesto senza successo dall’Inter.

emre-can-panchina-juve-solo
emre-can-panchina-juve-solo