ronaldo-triste-panchina-juve
ronaldo-triste-panchina-juve

Altro giro, altro caso. Stavolta di mercato. E stavolta riguarda il più forte di tutti: Cristiano Ronaldo. Il portoghese è tornato al centro delle chiacchiere, delle compravendite, dei titoloni: ma cosa sta succedendo attorno a CR7? 

Lo rivela il Corriere della Sera, edizione Torino, sottolineando come “con non indifferenti ricadute sui conti e ossessive aspettative europee, Cristiano potrebbe salutare i bianconeri pure prima della naturale scadenza del contratto”. Cioè giugno 2022. 

Futuro Ronaldo, ecco cosa sta succedendo con la Juve

CON IL PSG – Di chiacchiere, appunto, ce ne sono state. La prima con il Psg risale pure ai tempi del Real Madrid. La sensazione che arriva dal quotidiano è che dipenderà tanto anche da quanto gli offrirebbe lo sceicco.

In questo senso, l’instabilità del futuro e l’impossibilità di ragionare a lungo raggio in termini economici creano una spada di Damocle in casa Juve: e continuare a pagare profumatamente Cristiano, o immaginare un possibile rinnovo, al momento è opzione molto complicata. 

AL MOMENTO – Intanto, la volontà di Ronaldo resta quella di sempre: continuare alla Juve, provare a vincere tutto. Nei ragionamenti della società, inclusi quelli su Dybala, tifo e web, merchandising e investimenti, hanno un ruolo centrale e CR7 è il testimonial perfetto per ogni evento. Non ha effetti collaterali, certamente non in campo, dove continua a stupire e far gol. Dunque? Ancora un po’ di tempo, poi sapremo.

cristiano-ronaldo-stipendio-curiosità
cristiano-ronaldo-stipendio-curiosità

fonte: ilbianconero.com