guardiola
guardiola

Guardiola-Agnelli – Le parole pronunciate da Andrea Agnelli lunedì nei confronti di Pep Guardiola riaccendono il sogno dei tifosi di vedere presto il gurù catalano sulla panchina della Juventus, magari dalla prossima stagione.

Il presidente bianconero, pur rispettando Sarri, non ha negato il forte interesse della Vecchia Signora per l’allenatore del Manchester City, già cercato la scorsa estate: “Sarebbe un’eresia dire che nessuno pensi a Guardiola.

Però in questo momento della sua vita è estremamente felice dove è, al di là delle contingenze. Se io sono felice dove sono difficilmente lascio per dove sono”.

Guardiola-Agnelli, spunta la promessa di mercato sulla Juve

La Gazzetta dello Sport riporta un retroscena interessante: Agnelli e l’inventore del tiki-taka hanno avviato un dialogo nella scorsa primavera, che non ha prodotto risultati nell’immediato ma ha preparato la strada a un possibile approdo di Guardiola a Torino, se non subito in estate tra un anno, quando scadrà il contratto con i Citizens.

“La Juve ha avviato il ciclo sarriano, anche per spegnere le voci del feeling con Pep – scrive la rosea -. C’è tempo per prepararsi alla rivoluzione finale, quella del guardiolismo”.

L’ambizione celata di Agnelli è di arrivare prima o poi al mister catalano, che non sembra intenzionato a rinnovare il contratto con il Manchester City.

Dopo gli anni al Barcellona, al Bayern Monaco, e ora in Premier, per Guardiola è in arrivo la tentazione di tornare nel calcio italiano, assaporato come giocatore ai tempi del Brescia. E la Juve spera di poterlo presto abbracciare per fare un ulteriore salto di qualità.

guardiola-mani-in-testa
guardiola-mani-in-testa

fonte: sport.virgilio.it