perin-juve

A volte ritornano. E per il Genoa non sarebbe neanche una novità.

Il possibile rientro in rossoblù di Mattia Perin, di cui da qualche giorno si vocifera in vista del mercato di gennaio, andrebbe ad inserirsi in quel filone di ritorni eccellenti che hanno visto protagonista il Grifone negli ultimi anni.

Nella attuale rosa rossoblù, ad esempio, figurano due prodotti del vivaio del club più antico d’Italia come Mimmo Criscito e Stefano Sturaro che proprio come l’Airone di Latina dopo aver trovato scarsa fortuna alla Juventus hanno deciso di far rientro alla propria casa madre.

Ora, come detto, l’operazione potrebbe ripetersi anche con il portiere laziale, la cui parentesi in bianconero è stata finora del tutto priva di soddisfazioni. Sbarcato alla Continassa due estati fa, Perin si è trovato la porta di campioni d’Italia sbarrata da Szczesny e poi da un grave infortunio alla spalla che gli ha fatto perdere per diversi mesi la possibilità di recuperare gerarchie nei confronti del polacco. Nel frattempo, unoltre, a Torino è rientrato anche Gigi Buffon, limitando ulteriormente gli spazi all’ex numero 1 genoano.

L’esigenza del giocatore di ritrovare il campo con continuità e la volontà della Juve di non depauperare il suo valore di mercato aprirebbero ora le porte ad un possibile prestito al Genoa che da parte sua raccoglierebbe il figliol prodigo a braccia aperte.

In tutto questo resta però da capire che ne sarà di Ionut Radu, attuale titolare dei pali del Grifone. Il rumeno è di proprietà dell’Inter che ha accettato di lasciarlo a Genova fino al termine di questa stagione. Il suo eventuale accantonamento per lasciar spazio a Perin non verrebbe preso certamente nel migliore dei modi dalla società nerazzurra.

fonte: calciomercato.com