bonucci-pjanic-emrecan-delusi
bonucci-pjanic-emrecan-delusi

Se n’è andato di fatto in punta di piedi, eppure facendo un rumore assordante (soprattutto sui social). Emre Can s’è fatto Emre Ciao: se n’è andato al Borussia, fruttando una buona plusvalenza per la Juventus – quasi trenta milioni, il totale della proposta giallonera – e un po’ di rimpianti all’interno del mondo bianconero. Non solo tra i tifosi. 

L’ADDIO – No, la sensazione che emerge dall’ultimo post ‘bianconero’ di Emre è che il centrocampista fosse davvero ben voluto all’interno del gruppo. E che la situazione abbia pesato il giusto anche sulle dinamiche interne della squadra. All’accorato ringraziamento di Emre, hanno infatti risposto Alex Sandro, Douglas Costa, Pjanic, Demiral e Dybala.

La Juve cede Emre Can, ecco la reazione dei compagni

Oltre chiaramente al profilo ufficiale della Juventus. Scrive il terzino: “Buona fortuna, fratello. Grazie per tutto”. Simili parole per Douglas (“Good Luck!”), mentre Miralem si fa più dolce: “Ci manchi, fratello”. Cuori per Douglas e un pensiero da Dybala: “Tutto il meglio per quello che verrà”.

E SARRI? – Avanza forte un ‘però’: Emre non ha risposto a nessuno, quasi a non voler alimentare ulteriori polemiche, parole, difficoltà. Non solo: Can ha menzionato staff e squadra, uomini dietro le quinte. Non Maurizio Sarri. Da tanti, compreso il tedesco, considerato il vero artefice di quest’addio prematuro.

emre-can-panchina-juve-solo
emre-can-panchina-juve-solo

fonte: ilbianconero.com