pjanic-sarri
pjanic-sarri

Le partite in questo momento sono tutte difficili per la condizione non ottimale, è complicato per tutti. Dobbiamo essere bravi nell’approccio alla partita, senza essere superficiali o presuntuosi. Loro giocano a calcio, in trasferta hanno fatto meglio che in casa. Il risultato è tutto da conquistare” sono le parole di Maurizio Sarri alla vigilia della partita di campionato della Juve contro il Lecce.

Il tecnico bianconero ha dichiarato: “Pjanic? Non so la situazione, su Pjanic facciamo affidamento. Sta uscendo da una situazione delicata, sta andando in crescendo. Matuidi terzino? Per il difensore esterno, oggi proveremo un paio di soluzioni tra cui questa“.

Le parole di Sarri su Arthur, Higuain e Bernardeschi

Sarri, poi, su Arthur, giocatore del Barcellona accostato alla Juventus: “Arthur è un giocatore del Barcellona e non ne voglio parlare. Non mi è piaciuto quando l’allenatore del Barcellona ha parlato di Pjanic perché è un mio giocatore“. L’allenatore dei bianconeri si è poi soffermato su alcuni singoli: “Higuain si è allenato con la squadra, in questo momento è spendibile per uno spezzone di partita se iniziale o finale vediamo”.

“Ramsey lo stesso. I giorni che passano rispetto alle partite sono pochi, lo valuteremo oggi, sta crescendo“. Poi, su Bernardeschi: “Problema di fare troppi ruoli per Bernardeschi? Glielo abbiamo prorogato perché anche quest’anno lo abbiamo impiegato in molti ruoli. Per gli allenatori è un vantaggio ma forse per la sua crescita un po’ meno. Quello che conta è che sia un giocatore forte. Deve trovare un po’ di equilibrio. Può essere un grande interno di centrocampo per me, ma può far bene anche da esterno“.

fonte: tuttosport.com