arthur-barcellona-juve
arthur-barcellona-juve

Eppur si muove. O meglio, “Eppur si muoverà”, potrebbero parafasrare Galileo Galilei i dirigenti del Barcellona: perché al presente Arthur Melo di muoversi dalla Catalogna contina a non avere intenzione. I vertici del Barça, però, restano fiduciosi di convincerlo ad accettare il trasferimento alla Juventus, anche se pure all’ombra del Camp Nou comincia a insinuarsi il timore di perdere Miralem Pjanic.

Tifosi e club d’accordo

Tutta “colpa” di Arthur Melo e del suo rifiuto a trasferirsi a Torino. Una decisione netta e mai celata alla quale, però, fa da contraltare un vero e proprio muro di gomma. I feedback che arrivano, infatti, dal Barcellona sono in netto contrasto al «no definitivo» del centrocampista brasiliano che, forte di un contratto fino al 2024, ha consegnato un messaggio inequivocabile a Eric Abidal e Ramón Planes, titolari della direzione sportiva blaugrana: «Non mi muovo».

Tuttavia, in seno al club sono convinti che riusciranno a convincere il calciatore a cambiare idea. Ed è proprio questo il contro-messaggio che arriva dalla cupola catalana che, mentre fa sapere che Ansu Fati «è incedibile», non dà ancora per chiusa la trattativa che dovrebbe portare l’ex mezzala del Gremio di Porto Alegre alla Juve, in un’operazione che include, oltre a Pjanic, anche Mattia De Sciglio.

arthur-barcellona-juve-scambio
arthur-barcellona-juve-scambio

fonte: tuttosport.com