Rabiot Juve 2020
Rabiot Juve 2020

Uno tra Emre Can e Adrien Rabiot sarà titolare nella partita di oggii alle 15 tra la Juventus e l’Udinese. A dirlo è stato Maurizio Sarri, nella conferenza stampa odierna: “Uno dei due sicuramente gioca. Probabilmente tutti e due nel corso della gara”. In particolare, il tecnico bianconero si è soffermato a parlare di Rabiot, arrivato in estate a parametro zero dal Paris Saint-Germain e fin qui deludente in questo avvio di stagione: “Non solo deluso. Ha avuto un problema ad ambientarsi e nel momento in cui era in crescita ha avuto un infortunio.

Può mancare la brillantezza, ma ha tenuta”. Il lato più frenante del suo carattere è presto detto: “Ci metterà tempo a trovarsi a suo agio in una realtà nuova, è un ragazzo introverso“. Insomma, la Juventus spera di ritrovare al più presto il miglior Rabiot, che si ambienti al meglio tatticamente, ma anche fuori dal campo. Così da averlo in campo al massimo sia a livello fisico che mentale, per tornare decisivo nel centrocampo di Sarri. 

EMRE CAN – Sarri, poi, ha aggiunto un pensiero a proposito di Emre Can: “Purtroppo vissuto una delusione molto forte, ha fatto fatica a venire fuori da questo momento di grossa difficoltà che ha avuto”. La delusione, ovviamente, corrisponde all’esclusione dalla lista dei convocati per i gironi di Champions League, chiusi dai bianconeri al primo posto senza particolari difficoltà. Il tedesco, che a più riprese ha sottolineato la propria delusione per esservi rimasto fuori, non ha però saputo trasformare la propria rabbia in energia positiva per essere decisivo quando è stato chiamato in causa.

Anzi, Can è stato tra i peggiori nei 53 minuti giocati contro il Sassuolo e non ha brillato nemmeno nella successiva sconfitta contro la Lazio. Domani può tornare titolare, complici i tanti infortuni a centrocampo, ma da lui la Juventus si aspetta tutt’altro atteggiamento. Anche perché, con Sami Khedira fuori ancora per diverse settimane, Emre Can potrebbe rientrare nella lista per la fase finale di Champions.

fonte: ilbianconero.com