juve-napoli
juve-napoli

Un punto di penalizzazione al Napoli, però nessun 3-0 a tavolino. Il Giudice Sportivo, stando a quanto racconta l’edizione odierna di Tuttosport, starebbe studiando una “soluzione politica” per porre fine alle polemiche sulla sfida mai disputata, sul big match mai giocato. Sulla domenica di polemiche e non di calcio, per la quale pareva necessaria una misura drastica, anche assecondando le dichiarazioni dei vertici di Federazione. 

PROTOCOLLO E GOVERNO – Questione di “equilibrismo giuridico-politico” per salvaguardare il protocollo Figc-Governo: il Napoli verrebbe punito sostanzialmente per non averlo rispettato, nonostante lo scudo della ASL di Napoli. Scudo che dovrebbe però garantire la ripetizione del match, anche “per non sbugiardare” l’autorità sanitaria campana: una volontà, questa, che arriverebbe direttamente dal Governo, soprattutto in questo difficile momento. 

SOLUZIONE DI COMODO – Ovviamente, si tratterebbe di una soluzione di comodo, che fa contento tutti ma non la Juventus: il protocollo avrebbe permesso al Napoli di raggiungere Torino se avesse provveduto a creare la bolla in una struttura concordata con ASL e Lega, come fatto da tante squadre (anche dal Genoa). L’idea del Giudice è quella di tenere fede del protocollo ma anche dell’ASL, ecco perché ha chiesto un supplemento di indagini: voleva avere tempo per poi studiare la migliore soluzione, o la soluzione più politica. Un compromesso ideale, e una gara da disputare di nuovo. 

QUANDO SI RIGIOCA? – Prima di gennaio sarebbe impossibile rivedere Juve e Napoli in campo allo Stadium. Sia Juve che Napoli affronteranno un calendario incredibile, con le coppe europee che cambiano tutto. La prima data utile, secondo Tuttosport, sarebbe il 13 gennaio.

de-laurentiis-agnelli
de-laurentiis-agnelli

fonte: ilbianconero.com