chiellini-in-panchina
chiellini-in-panchina

Milan-Juve – Le somme si tirano solo alla fine, ma la disfatta della Lazio contro il Milan spinge la Juventus a +7 in classifica, sempre più prima e più vicina al nono scudetto consecutivo.

Il calcio post-covid non regala certezze, per questo abbassare la guardia e risparmiare energie sarebbe un grosso errore, ma la squadra vista ieri nel derby contro il Torino ha convinto tutti ancora una volta, mai così vicina alla creatura ideata Sarri a inizio stagione. Una dolce domenica di luglio, se non fosse per gli squalificati De Ligt e Dybala, che non ci saranno contro il Milan, martedì 7 alle 21.45. In attacco ci sarà il Pipita Higuain, mentre la difesa potrà contare su Rugani e sui possibili recuperi di Alex Sandro e Chiellini, presenti entrambi nell’allenamento di gruppo.

Milan-Juve, finalmente una buona notizia

CHIELLINI – Proprio così, la difesa piano piano si ricompatta. E ritroverà il suo eterno capitano. Non dal primo minuto, ma già riaverlo in panchina sarebbe una grossa spinta emotiva. Dopo l’intervento al ginocchio di settembre, il breve ritorno in campo e la pausa forzata imposta dal coronavirus, Chiellini e staff medico hanno inneggiato una sola parola: cautela.

Ci vuole tempo per rientrare in condizione dopo un grosso periodo di inattività con alle spalle la rottura del crociato, dunque il difensore ha optato per un recupero mirato, a piccoli passi, ma decisivi per arrivare al punto di completare la riatletizzazione. L’imperativo è sempre la calma, per essere pronto per gli impegni di Champions League, ma contro il Milan può strappare una convocazione. La sua presenza, anche dalla panchina, conta e non poco.

ALEX SANDRO – Oltre alla presenza spirituale di Chiellini, la Juventus potrebbe ritrovare anche la corsa di Alex Sandro. Il terzino brasiliano aveva subito una lesione al legamento collaterale del ginocchio nella finale di Coppa Italia contro il Napoli, infortunio che lo ha tenuto fuori dai giochi per tutte le partite di Serie A dopo la ripresa.

Ma la presenza in gruppo di oggi fa ben sperare, Alex Sandro è stato onnipresente in questa stagione,tra la mancanza di alternative e infortuni dei suoi compagni di reparto. Non a caso la dirigenza bianconera vuole colmare questo buco (Emerson Palmieri in pole), riempito temporaneamente da Danilo e dal riadattamento di Cuadrado sulla destra. Nel frattempo, Sarri potrà godersi di nuovo la sua freccia brasiliana.

chiellini-in-panchina
chiellini-in-panchina

fonte: ilbianconero.com