paratici-intervista-sky
paratici-intervista-sky

Fabio Paratici, ai microfoni di Sky Sport, ha presentato Roma-Juve e quest’importante fase del calciomercato invernale. 

DE LIGT – “La prima cosa di cui parlare è la partita. E’ un Roma-Juve molto importante. De Ligt sta meglio, ha giocato tanto a inizio stagione, comprese le partite della nazionale. Non dimentichiamoci che ha 19 anni, tutta questa pressione ha fatto sì che abbia giocato un buonissimo inizio di campionato. Siamo contenti di ciò che ha fatto. E’ un momento in cui deve rifiatare, poi torneremo a parlare del suo talento”.

SCUDETTO – “Il mercato dell’Inter? Corsa scudetto è complicata, comprende anche la Lazio che ha una squadra molto forte. L’ha dimostrato anche con noi, complimenti. L’Inter ha comprato giocatori di livello anche quest’estate, Barella, Sensi, via dicendo, anche Sanchez. Se arrivassero altri, non sarebbe una sorpresa. Cambia le nostre strategie quanto fatto dall’Inter? Torniamo all’inizio dell’intervista, abbiamo una rosa molto competitiva, avete detto per sei mesi che avevamo troppi giocatori. Se abbiamo troppi giocatori, difficile metterne altri”.

PREMI – A Marocchi: “Premi per campione d’inverno? Giancarlo sai bene che conta vincere alla fine, è una corsa a tappe e questa è importante. Roma-Juve è sempre difficile, dura. Roma ottima squadra, ambiente carico e giocheremo pensando che sia una tappa importante ma non decisiva”. 

MERCATO – “Rugani e Pjaca? Per Pjaca stiamo valutando, il ragazzo ha bisogno di giocare, è stato fermo per un infortunio lungo. Stiamo valutando anche il fatto che possa rimanere con noi se non c’è proposta che ci soddisfa. Dobbiamo scegliere la soluzione migliore per lui: Rugani lo escluderei, dobbiamo aspettare cosa succede con Chiellini. Molto importante Rugani, ha giocato più di 100 partite e vinto tanti trofei. Ogni anno ha giocato più del 50 percento delle gare. A volte penso che non essendo lui fashion, non avendo tatuaggi, parlando poco, viene spesso sottovalutato”.

fonte: ilbianconero.com