pjanic-intervista-juve
pjanic-intervista-juve

Ci scusiamo per aver perso la Supercoppa Italiana, l’importante è cercare di vincere trofei, cosa che abbiamo sempre fatto“. Queste le parole di Miralem Pjanic sul palco dei Globe Soccer Awards. Il centrocampista della Juventus ha ricevuto il premio alla carriera e durante la cerimonia ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla stagione dei bianconeri:

La Lazio e la Roma sono avversarie forti in Serie A, così come l’Inter. Noi intanto continuiamo anche a puntare la Champions League“. Un passo alla volta: alla ripresa del campionato la squadra di Sarri se la dovrà vedere con il Cagliari. Poi a cavallo tra febbraio e marzo il doppio confronto con il Lione, vecchia conoscenza di Pjanic.

La differenza tra Sarri e Allegri

Un momento emozionante per Pjanic che, alla soglia dei 30 anni (li compirà il prossimo 2 aprile), ha ricevuto l’ennesimo riconoscimento per una carriera in grande ascesa: “Dico grazie ai miei genitori. Sono felice e sono fortunato di poterlo essere perché ho avuto la possibilità di giocare nella mia carriera con grandissimi allenatori e giocatori. È stata una strada difficile e sono felice di averla percorsa“. In chiusura anche un confronto tra gli ultimi due allenatori della Juve, con il passaggio da Massimiliano a Maurizio: “Sarri rispetto ad Allegri è un allenatore diverso, ha un’altra mentalità calcistica“.

fonte: tuttosport.com