sarri-intervista-sky-2020
sarri-intervista-sky-2020

Intercettato dai microfoni di Sky Sport, il tecnico della Juventus Maurizio Sarri ha commentato la sconfitta contro l’Udinese per 2-1:

“Rimontati? Negli ultimi tempi è cosi un po’ per tutti, anche nella partita di oggi abbiamo perso ordine, abbiamo preso il pareggio dopo aver fatto un buon primo tempo”.

“Abbiamo cominciato ad essere disordinati e abbiamo portato la partita su un binario pericoloso. L’abbiamo persa al 93esimo perchè volevamo vincerla a tutti costi”

SULLE RIMONTE – “In questa fase della stagione è facile, le squadre giocano in condizioni diverse dalla normalità, le squadre più aggressive fanno più fatica, ritengo che l’ordine ora è più importante dell’aggressività”.

SU GOTTI – “Gotti si salvava lo stesso, a noi dispiace molto per aver perso questa partita come è normale che sia”

ANCORA SUI BLACKOUT – “Questo penso sia innegabile. In questo momento della stagione è difficile rimanere fisicamente efficienti per 90 minuti, le partite sono tutte strane, non hanno una logica predefinita e l’inerzia cambia molto facilmente. Il momento è particolare, molto probabilmente in questo momento conta essere più ordinati, dobbiamo imparare a giocare in queste condizioni”

SULLA CHAMPIONS – “Non sono ancora proiettato così in là, penso alle prossime partite, alla Sampdoria. Perchè è da un paio di settimane che dico che fare punti è difficilissimo e il campionato lo sta dicendo per tutte le squadre. Poi penseremo alla Champions”

SU PJANIC – “Ha un problema all’addutore, ma niente di particolare. Non penso che queste partite facessero per lui”

SUI 38 GOL SUBITI – “Abbiamo avuto anche 12 rigori contro, non è un numero che solitamente subiscono le grandi squadre. Ma è cresciuto per tutti, è un record di tutti i tempi, anche se a noi percentualmente è salito di più”.

fonte: ilbianconero.com