sarri-conferenza-pre-partita
sarri-conferenza-pre-partita

Maurizio Sarri parla in conferenza stampa dall’Allianz Stadium alla viglia della partita di campionato contro il Cagliari, la prima del 2020: “Abbiamo lavorato sui tanti errori che abbiamo commesso e da ieri abbiamo lavorati sul Cagliari. prima ci siamo concentrati su di noi, la partita precedente abbiamo sbagliato mentalmente prima ancora che tecnicamente”.

DE LIGT – “Ha avuto un periodo complicato tra infortunio alla spalla e problemi agli adduttori, ha avuto qualche problemino da gestire, in contemporanea c’era Demiral in buona fatica fisica e mentale, sembra in leggera crescita, domani andiamo a decidere”.

RABIOT – “Lo stiamo provando interno destro, così come Emre e abbiamo iniziato il lavoro di Bernardeschi in quella posizione”.

KULUSEVSKI – “Mi sempra un prospetto di grande interesse, averlo subito? Non posso giudicare, probabilmente non c’erano le condizioni, è importante che la Juve ci sia arrivata per prima”.

DOUGLAS – “Avendo accumulato tanti giorni di inattività il recupero è più lento, dobbiamo usare mille cautele vista la fragilità di questo ragazzo, dobbiamo riportarlo in condizione senza affaticarlo muscolarmente”.

TRIDENTE – “Vediamo domani, c’è anche Ramsey che sembra in crescita ma dobbiamo decidere domani. Ci vorrà attenzione perché i trequartisti del Cagliari possono essere base per ripartenze pericolose, da parte dei nostri centrocampisti servirà grande attenzione sotto la linea della palla”. ERRORI – “Quando si subiscono gol si fa ricadere sempre la colpa sulla difesa ma non è sempre così, abbiamo lavorato sui movimenti dei centrocampisti”.

CHIELLINI – “Lista Champions? Ancora prematuro, sta procedendo bene ma è ancora prematuro. Pensare alla lista Champions è impossibile, a fine mese valuteremo la sua condizione e quella di Khedira, è presto per avere un’idea attendibile”.

RABIOT – “Fisicamente sembra a posto, ha fatto tre partite consecutive, sembra in crescita e lascia la sensazione di avere un potenziale superiore da quello che sta esprimendo, ha iniziato il percorso”.

DYBALA – “Non ha avuto problemi, ha fatto un allenamento differenziato perché era stanco, dopo due tre allenamenti di grande intensità era stanco e abbiamo preferito un allenamento defaticante”.

fonte: ilbianconero.com