sarri-conferenza-pre-partita
sarri-conferenza-pre-partita

Maurizio Sarri, allenatore della Juventus, parla in conferenza stampa dopo la vittoria sul Cagliari. Ecco le sue parole riportate da ilbianconero.com: “Rabiot ha fatto una buona partita, le difficoltà che ha avuto gliele ho create io facendolo giocare a destro, ha fatto una partita in crescita e di buon ordine, ha fatto una partita ordinata”.

PERNO – “Piano piano li abbiamo consumati nel primo tempo, quindi la loro efficienza fisica è venuta un po meno, tutto il lavoro fatto nel primo tempo lo abbiamo raccolto nel secondo. Nel primo tempo il trequartista non ha sfruttato sempre bene gli spazi che si aprivano, gli attaccanti erano un po distanti. Contro una delle migliori squadre della Serie A in ripartenza abbiamo fatto bene”.

RONALDO – “Non ha più acciacchi al ginocchio, ha una condizione mentale diversa anche. Non avendo più acciacchi è chiaro che anche mentalmente è più sereno e sorridente e coinvolto”. 

PRIMA PRESSIONE – “Andavamo immediatamente sulla palla vagante, come nel primo gol. Essendo più ordinati in campo abbiamo fatto la giusta pressione e avevamo giocatori pronti ad aggredirla immediatamente”.

DE LIGT – “La situazione è facile, io sono il più convinto di tutti che diventerà il più forte al mondo ma bisogna mettersi nei panni di un ragazzo di 19 anni che arriva qui e nel giro di 5 mesi deve giocare, adattarsi a un nuovo paese, una nuova lingua. Ha fatto una buona crescita poi h avuto qualche acciacco, la situazione è naturale. Abbiamo Demiral che sprizza energia, in grande condizione fisica e mentale. Se vuoi una dichiarazione firmata te la firmo oggi, diventerà uno dei più forti difensori al mondo”.

sarri-conf-champions-2
sarri-conf-champions-2