sarri-conferenza-stampa-juve
sarri-conferenza-stampa-juve

Sarri in conferenza – Così Sarri in conferenza stampa dopo la sconfitta contro il Cagliari: “Abbiamo fatto sei cambi in formazione ma penso sia tutto 100% frutto di un calo fisiologico dopo aver vinto un campionato neanche 70 ore fa, il livello di determinazione e cattiveria non poteva essere quello giusto in questa partita”. 

Sarri in conferenza

LIONE – “Questa partita mi preoccupa zero, non ha senso preoccuparsi per una partita che ha prerogative mentali diverse da quello che succederà col Lione, quest’anno abbiamo subito più gol del dovuto, quello può essere un aspetto preoccupante, non certo questa partita”.

UNDER 23 – “Provocazione? Se la Lega, a cinque giorni dalla Champions, ci mette in una condizione di fare 5 partite in 12 giorni invece che in 15 come era facilmente fattibile è chiaro che dobbiamo trarne le conseguenze. Vediamo le condizioni dei giocatori, se le condizioni dicono che necessitano di riposo gioca l’Under 23”.

RONALDO – “Quando si gioca ogni 3 giorni, il giorno prima della partita i giocatori vengono a parlare con me e insieme facciamo il punto della situazione, poi io parlo coi medici per aver i dati di recupero. Cristiano ieri era carico voglioso di giocare, provare a segnare e quindi era giusto che giocasse”.

DYBALA – “E’ un grandissimo giocatore, è chiaro che quando una squadra ha un grandissimo giocatore, se non è in grado di giocare manca a tutte le squadre però ha giocato Higuain non un giocatore non di livello, oggi era impossibile anche con Dybala perché era nelle stesse condizioni mentali degli altri. Lione? C’è una piccola speranza, vediamo lo sviluppo nei prossimi gironi. Se lo recuperiamo saremo già fortunati, vediamo se sarà per uno spezzone o 90 minuti”. 

COSA C’E’ DA FARE – “Riposare, il miglior allenamento in questo momento è riposare”.

GIOIA SCUDETTO – “Rovinata dalla sconfitta? No, quello mai. Non si perde mai volentieri ma no, quello sarebbe troppo”.

CAGLIARI – “Meritava una classifica diversa? Non so, bisognerebbe seguirlo con costanza in tutte le partite. Analizzandolo da fuori ha avuto una partenza di grandissimo livello, una fase di declino abbastanza evidente e ora mi sembra stiano tornando a giocare su buoni livelli. Forse bisogna capire qual è la verità di questa squadra, se è quella scintillante dell’inizio o quella più in difficoltà di metà stagione, però è una squadra che potenzialmente può fare bene”.

4 TIRI SENZA GOL – “Non abbiamo mai preso la porta (ride) non vedo altra soluzione. Dentro ci potrebbe essere la mancanza di cattiveria di cui abbiamo parlato prima”.

HIGUAIN-RONALDO – “E’ entrato in campo con una voglia immensa di fare gol, questo l’avrà portato a forzare qualche conclusione. Queste sue grandi capacità di concentrarsi sull’obiettivo sono positive, possono portare ad una scelta sbagliata su una singola azione ma nel complesso sono sempre positive”.

sarri-conferenza-stampa-juve
sarri-conferenza-stampa-juve

fonte: ilbianconero.com