sarri-intervista-sky-2020
sarri-intervista-sky-2020

Sarri intervista Sky Juve ParmaMaurizio Sarri ha parlato ai microfoni di Sky Sport nel corso del post partita di Juventus-Parma 2-1, gara portata a casa dai bianconeri grazie alla doppietta di Ronaldo. Ecco le parole del mister:

“6 punti recuperati sull’Inter? Noi avevamo fatto bene anche nelle ultime partite prima della sconfitta contro la Lazio. Non so perché ma contro la Lazio abbiamo sbagliato entrambe le partite. Sono state due parentesi, perchè per il resto la squadra è in crescita. Stasera abbiamo fatto una partita meno pulita del solito, abbiamo la responsabilità di non averla chiusa, perché potevamo chiuderla in varie occasioni. Come spesso accade poi rischi fino alla fine”.

Sarri intervista Sky Juve Parma

“Tridente pesante? Oggi abbiamo cambiato molto, dopo il 2-1 volevo dare un messaggio alla squadra di chiuderla velocemente per evitare problemi, ma così non è stato. Ho cercato di riequilibrare un po’ la situazione inserendo Douglas Costa e ci siamo riusciti”.

“Rabiot e Ramsey? Il problema di Rabiot è che sta giocando a destra, è un giocatore in crescita per il resto. Ramsey all’Arsenal spesso faceva il trequartista o la seconda punta. Sono due ragazzi che vengono da un altro mondo e che negli ultimi 2 mesi hanno avuto molti problemi fisici. Mi sembrano però entrambi in crescita”.

“Come evitare quel gol? Basta un po’ di passività in meno, se si guarda da dove parte la palla noi abbiamo tutti i giocatori fermi e con una postura del corpo che fa capire che eravamo fermi anche di testa. Stasera abbiamo ripreso un gol di testa dopo tanto tempo, ma contro una squadra che è specialista di queste situazioni”.

“Champions League? E’ un discorso anche di caratteristiche, sicuramente c’è bisogno di tanta intensità mentale e lì dobbiamo crescere. Nella gestione di certe partite anche possiamo crescere. Queste gestioni nel finale palleggiando nella nostra metà campo non piacciono”.

“Ronaldo? E’ un fuoriclasse che ti risolve 100 problemi, magari qualche volta te ne crea 1. Ma è chiaro che tutta l’organizzazione deve girare attorno a lui”.

“Più l’Inter o la Lazio fanno paura? Io paura nella vita ce l’ho per cose serie, non per queste cose. Preoccupazione? Nemmeno. Sappiamo di avere 2 avversarie fortissime, una in un momento strepitoso che si spera duri poco”.

Sarri intervista Sky
Sarri-intervista-sky