Minuto 30 di Juve-Sassuolo: è la classica partita difficile, con l’otturazione tra le linee a farla da padrona assoluta. E no, Bernardeschi non c’è. Prova a farsi vedere, a ricevere e smistare. Ma niente: altra gara che fa parte del suo processo di involuzione tutta bianconera.

I fischi, anche per questo, arrivano copiosi da parte di tutto lo Stadium. E Federico risponde, eccome se lo fa: allarga le braccia e invoca calma. Ma la pazienza sembra albergare altrove, non all’Allianz.

fonte: ilbianconero.com