higuain-aeroporto-solo
higuain-aeroporto-solo

Gonzalo Higuain è tornato in Argentina per stare vicino alla madre malata ma secondo le nuove disposizione del Governo Sudamericano in materia di prevenzione del coronavirus ora l’attaccante argentino sarà costretto a rimanere per due settimane in isolamento:

“Disponiamo la necessità di stare in quarantena per chi arriva da uno dei paesi a rischio, così come chi ha avuto contatti con una persona contagiata era obbligato alla quarantena di 14 giorni – le recenti parole del presidente dell’Argentina Alberto Fernandez -. A partire dalla mezzanotte tutti dovranno sottoporsi a “isolamento sociale, preventivo e obbligatorio”. Da questo momento nessuno può muoversi dalla sua residenza. Nessuno può muoversi dalla propria casa. Il provvedimento durerà fino al 31 marzo”.

ALTRO ISOLAMENTO – Per 14 giorni, dunque, Higuain sarà costretto a restare in isolamento nella propria residenza e un simile provvedimento potrebbe essere preso quando il calciatore tornerà in Italia visto che le norme vigenti fino al 25 marzo parlano di “​sorveglianza sanitaria e isolamento fiduciario di 14 giorni” per tutte le persone che rientrano dall’Italia.

higuain-aeroporto-solo
higuain-aeroporto-solo

fonte: ilbianconero.com