tifosi-juve
tifosi-juve

Il Coronavirus getta nel panico i politici di Lione. Nella cittadina francese la situazione allarmante che si sta vivendo in Italia a causa del virus proveniente dalla Cina fa molto paura. Al punto che i sindaci di Meyzieu e Decines, le zone dove è situato lo stadio Groupama, dove domani andrà in scena Lione-Juve, come riferito anche da Le Parisien, sono sul piede di guerra. I due politici hanno chiesto alle autorità locali di vietare l’arrivo degli oltre 3 mila supporter bianconeri, provenienti dall’Italia, a causa del Coronavirus.

I COMUNICATI DELLE SOCIETA’  – Secondo quanto appreso dal portale IlBianconero.com la protesta è attesa per domani, le intenzioni dei capi dei due quartieri è quella di allontanare i tifosi della Juve. Ma in mattinata il Lione ha comunicato che non ci saranno restrizioni per i fan italiani, e pochi minuti fa anche la Juve, sul proprio sito ufficiale, ha tranquillizzato i supporter, chiarendo che non sono previste restrizioni nella località francese:

“Un’informazione importante per tutti i tifosi che domani hanno in programma di assistere alla sfida di andata degli ottavi di finale di Champions League al Groupama Stadium di Lione. Le autorità francesi e l’Olympique Lyonnais comunicano che non sono previste, in questa occasione, particolari restrizioni per i fans bianconeri. Appuntamento dunque allo Stadio: fischio d’inizio del match alle 21!”.

fonte: ilbianconero.com