sarri-intervista-rai-coppa-italia
sarri-intervista-rai-coppa-italia

Sarri intervista Milan JuveMaurizio Sarri, allenatore della Juventus, parla ai microfoni della RAI nel corso del post partita di MilanJuventus 1-1. Gara decisa dalle reti di Ante Rebic e Cristiano Ronaldo, con il portoghese che ha segnato su calcio di rigore all’88° minuto.

“In questo momento non siamo ancora migliorati, facciamo fatica a crescere. Stasera abbiamo rifatto meglio per quanto riguarda l’uscita da dietro e il palleggio. Certi tratti della partita l’abbiamo fatto bene ma siamo mancati nella parte finale”.

“Troppi gol subiti? Prendiamo gol in circostanze anche evitabili, stasera mi sembrava una palla facilmente difendibile. Stasera venivamo da una brutta partita, ma abbiamo comunque portato a casa un buon pareggio per il ritorno”.

Sarri intervista Milan Juve, le sue parole

“Se avessi risposte certe su questo momento di difficoltà non prenderemmo tutti questi gol. A volte ne abbiamo presi per leggerezze di troppo. Stasera si trattava di una palla lenta”.

“Preoccupato? No, mi sento bene e io mi preoccupo solo per questioni della mia salute. Per quanto riguarda il campo, è impossibile giocare solo in ascesa. Siamo in un momento in cui abbiamo bloccato la crescita, stasera ho rivisto palleggio e dal palleggio possiamo ripartire. Dobbiamo lavorare per evitare gol evitabili. A noi sembra di subire tantissimo, ma abbiamo subito solo 2 gol in più della miglior difesa del campionato”.

“Pjanic e Ramsey in ombra? Sono completamente in disaccordo, entrambi hanno giocato benissimo. Pjanic veniva da prestazioni non da lui e stasera ha fatto una discreta partita. E’ chiaro che Ronaldo è stato lasciato troppo solo in avanti dai compagni, su questo sono d’accordo. Sulla lentezza dei centrocampisti assolutamente no”.

“Chiellini? E’ evidente che manchi tanto a noi come mancherebbe a qualsiasi squadra del mondo. E’ un giocatore top. Giorgio è uno che dà personalità ed energia. Non so i suoi tempi di recupero esatti, conterà molto da lui e dalle sue sensazioni. Ieri ha fatto una delle sue prime partitelle. Ha giocato 50 minuti e ha detto di aver avuto sensazioni positive”.

sarri-intervista-rai-coppa-italia
sarri-intervista-rai-coppa-italia