Home News Emergenza a centrocampo, Sarri costretto a inventare contro l’Udinese

Emergenza a centrocampo, Sarri costretto a inventare contro l’Udinese

518
sarri-lamento
sarri-lamento

Maurizio Sarri sfoglia la margherita, cerca la soluzione giusta, l’intuizione vincente per far fronte a un’emergenza che rischia di danneggiare la Juve. Fuori fino a marzo Sami Khedira, contro la Lazio si è fermato anche Bentancur, che ne avrà per almeno 1-2 settimane. Ramsey ha un sovraccarico muscolare, lo stesso Rabiot non è al 100%. 

EMERGENZA – In 5 giorni prima la Champions, con il Bayer Leverkusen, poi l’Udinese in campionato. Contro i tedeschi non ci sarà neanche Emre Can, non inserito nella lista Uefa. A disposizione, di ruolo, solo Pjanic e Matuidi, oltre il rientrante Rabiot. E allora largo alla fantasia per il tecnico, che potrebbe riproporre da mezzala Juan Cuadrado, già schierato in quella posizione in alcune circostanze da Allegri. E se non sarà il colombiano, in mediana potrebbe essere schierato Bernardeschi, con Dybala sulla trequarti. Contro l’Udinese invece non ci saranno Cuadrado e Pjanic, squalificati, e allora con disponibili solo Matuidi ed Emre Can servirà un’ulteriore rivoluzione. Incentrata sulla qualità.

RIVOLUZIONE – Tutte queste assenze costringeranno Sarri a rompere i compromessi, a tirar via dal suo calcio frammenti tattici della Juve di Allegri. Largo alla qualità, spazio alla fantasia. Un rischio? Sicuramente, ma in una situazione del genere, in emergenza piena, non è possibile fare altrimenti. E allora Bernardeschi e Cuadrado mezzali di inserimento, in attesa del ritorno di Ramsey, che il tecnico vede trequartista, ma in mediana ha già giocato. La Juve si scopre corta, e Sarri la fa sua. 

fonte: ilbianconero.com

Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Dopo varie esperienze lavorative nell'ambito giornalistico, mi sono specializzato in quello sportivo e in particolare con il portale Calcioj.com. Da sempre pratico sport con una passione particolare per il calcio e la bici. Occhio sempre vigile sull'evoluzione dell'informazione.