Home News

Intervista Pirlo Juve Ferencvaros: “Noi superficiali. Arthur testardo”

pirlo-intervista-sky
pirlo-intervista-sky

Intervista Pirlo Juve Ferencvaros – Andrea Pirlo, allenatore della Juve, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo Juventus-Ferencvaros 2-1:

“Quando giochi partite che possono sembrare semplici come questa, vai sempre in contro a delle difficoltà. Siamo stati superficiali. Non abbiamo fatto una prima pressione veemente come avevamo preparato”.

“Magari è normale dopo tante partite non avere la stessa intensità. L’importante era non sfilacciarci, ma nel primo tempo abbiamo subito delle ripartenze”.

Intervista Pirlo Juve Ferencvaros, le parole a Sky Sport

“Mi aspettavo di più dai cambi. Loro si sono chiusi bene, ma noi dovevamo cercare di allargarli e muovere palla da un lato all’altro del campo. Il ritmo non era alto, loro riuscivano a chiudersi bene”.

“Ritorno di De Ligt? Lo conoscevamo, è un campione sotto tutti i punti di vista. E’ un capitano già a 20 anni. Ci consente di essere più aggressivi. Riesce a tenere sempre la squadra corta e a portare la squadra in avanti”.

Interviene Fabio Capello che bacchetta duramente Arthur, affermando come sia apparso tra i peggiori in campo:

“Arthur? Oggi si è intestardito un po’ rispetto ad altre partite per portare la palla. Oggi doveva aprire il campo, invece andava internamente. E’ un giocatore che sta crescendo. Bisognava aprire di più il gioco”.

“Dybala? Non ha fatto benissimo ma è in crescita. Viene da un periodo di inattività. Ha dovuto prendere antibiotici per settimane. Necessita di più tempo rispetto agli altri”

pirlo-intervista-juve
pirlo-intervista-juve