Allegri a Prime: “Mancano tanti giocatori, non mi sento a rischio”

Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di Prime Video dopo Juve-Benfica.

PARTITA – Abbiamo fatto venti minuti bene, poi abbiamo iniziato ad arretrare e nel momento di difficoltà non abbiamo difeso bene. C’è stato il rigore che ci ha tagliato le gambe, questi momenti fanno parte del calcio. Bisogna stare zitti e lavorare per riprendere il passo in campionato e poi in Champions.

IMPRONTA – Posso dare ancora la mia impronta, mancano dei giocatori, dobbiamo lavorare con serenità e responsabilità.

CALO – Abbiamo giocato tante partite, potremmo dare mille spiegazioni ma ciò che conta è che dobbiamo lavorare. Dobbiamo vivere al meglio questa prima parte di campionato. A RISCHIO – Assolutamente no, questi momenti fanno parte del calcio. Credo sia la prima volta che la mia squadra perde due partite di fila in Champions ma bisogna accettarlo.

FIDUCIA – Stiamo lavorando bene, è normale che ci sono molte aspettative alte ma mancano molti giocatori, questo non possiamo non contarlo. A livello numerico dobbiamo recuperare giocatori che hanno giocato molte partite.

ALLEGRI DI CAGLIARI – C’è bisogno di tutti, non di Allegri, l’unica cosa da fare è stare zitti e lavorare”.

Leonardo Costahttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Dopo varie esperienze lavorative nell'ambito giornalistico, mi sono specializzato in quello sportivo e in particolare con il portale Calcioj.com. Da sempre pratico sport con una passione particolare per il calcio e la bici. Occhio sempre vigile sull'evoluzione dell'informazione.

ultimi articoli