Allegri intervista Samp Juve: “2 punti persi! Ma c’è una nota positiva”

Allegri intervista Samp Juve – Massimiliano Allegri parla a DAZN dopo Sampdoria-Juve 0-0. Ecco le sue parole riportate da ilbianconero.com:

LA PARTITA – “Non abbiamo preso gol da due partite ed è positivo. Primo tempo bene la Samp, poi nel secondo hanno pagato. Noi nel secondo abbiamo fatto cose buone, 2-3 cose favorevoli, un’occasione alla fine. Corriamo all’indietro ed è una cosa che non dobbiamo fare era successo uguale con il Sassuolo, anche quelle cose vanno migliorate. Un buon secondo tempo peccato abbiamo lasciato 2 punti”.

VLAHOVIC – “Primo tempo abbiamo avuto poca pazienza, loro hanno corso molto, nel secondo siamo venuti fuori e ha giocato meglio. Nella ripresa un cross rasoterra e lui è andato a colpire di prima, ma se la palla non è giusta deve stare più sereno, proteggere palla. Un buon secondo tempo”.

Allegri intervista Samp Juve, le parole del tecnico bianconero

MERCATO – “Ci pensa la società, noi dobbiamo lavorare. Siamo partiti un po’ meglio dell’anno scorso, guardiamo le cose positive. Hanno giocato dei giovani, Miretti è entrato molto bene, Rovella è entrato bene, lo stesso Kean, ci sono cose positive, è normale che dobbiamo migliorare”.

PIU’ FORTE? – “Una cosa è certa, siamo in un momento con Pogba fuori, Chiesa fuori, c’è l’inserimento dei nuovi, c’è un’ottima intensità voglia di fare qualcosa di importante. Sappiamo che siamo indietro rispetto alle altre, ci vuole pazienza, va fatto un passettino alla volta, non abbiamo preso gol ed è un bel segnale, ora ci prepariamo alla sfida contro la Roma”.

BERNARDESCHI – “Mi ha regalato grandi soddisfazioni, lo seguiamo, sono contento per lui, sono legato è un bravo ragazzo”.

AREA AVVERSARIA – “Primo tempo non l’abbiamo occupata bene, meglio nel secondo. Con loro bisognava attaccare non rompevano mai la linea”.

ZAKARIA – “Scelta tecnica, avevo bisogno di più qualità nello stretto e Miretti ha caratteristiche diverse”.

Leonardo Costahttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Dopo varie esperienze lavorative nell'ambito giornalistico, mi sono specializzato in quello sportivo e in particolare con il portale Calcioj.com. Da sempre pratico sport con una passione particolare per il calcio e la bici. Occhio sempre vigile sull'evoluzione dell'informazione.

ultimi articoli