Cesari sull’intervento di Rabiot: “Andava espulso!”

Cesari parla dopo Samp Juve – Nella serata di ieri la Juve ha battuto la Samp per 1-3 in quel di Marassi, grazie alla doppietta di Morata e all’auotorete di Yoshida. Ma un giusto tributo va fatto anche a Szczesny, eroico nel parare un calcio di rigore ad Antonio Candreva a 15 dalla fine.

Nell’episodio che ha portato all’assegnazione del penalty però, si è generato grande dibattito sull’intervento di Rabiot, considerato da giallo dal direttore di gara.

Cesari parla dopo Samp Juve

Non è dello stesso avviso l’ex arbitro Graziano Cesari che, ha detto la sua ai microfoni di Primocanale riportate da ilbianconero.com:

“Rabiot è stato giustamente ammonito al 48′ per un intervento nel quale non poteva prendere il pallone, ha calciato la gamba sinistra di Rincòn, fallo tattico”.

“Il braccio largo sull’azione del rigore meritava un altro tipo di attenzione, a mio parere quando è un pallone pericoloso in area ed è un’azione potenzialmente pericolosa, il calciatore andava ammonito per la seconda volta e quindi espulso. Infatti Allegri dopo un secondo lo ha sostituito”.

rabiot-juve-maglia-verde
rabiot-juve-maglia-verde
Leonardo Costahttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Dopo varie esperienze lavorative nell'ambito giornalistico, mi sono specializzato in quello sportivo e in particolare con il portale Calcioj.com. Da sempre pratico sport con una passione particolare per il calcio e la bici. Occhio sempre vigile sull'evoluzione dell'informazione.

ultimi articoli