Dove giocherà Paredes nella Juve? Lo scenario

Dove giocherà Paredes nella Juve? Voluto, atteso e quasi sfumato. Ma alla fine ottenuto: la Juventus accontenta Massimiliano Allegri e riesce a chiudere per Leandro Paredes a poche ore dalla chiusura del mercato.

Accordo quasi sul gong con il Paris Saint-Germain, per un prestito con diritto – che potrebbe diventare obbligo – su una base di 15 più 5 milioni di bonus. L’allenatore bianconero ha così il suo regista: non lo è mai stato Arthur, fuori dal progetto da tempo, non lo è stato Locatelli, utilizzato lì in mezzo solo in mancanza di un’alternativa.

Dove giocherà Paredes nella Juve? L’idea di Allegri

IL REGISTA – Ora l’alternativa c’è e ha il compito di portare ordine e geometrie lì in mezzo, restituendo lo stesso Locatelli al più congeniale ruolo di mezz’ala, in cui si alterneranno anche Miretti, Rabiot e chissà, forse anche McKennie e Fagioli, in attesa del rientro di Paul Pogba. L’acquisto di Paredes è più di un indizio: si vira verso il 4-3-3, con un regista e due mezzali per innescare il tridente offensivo che presto ritroverà Di Maria, che ha in Kostic e Cuadrado le altre frecce al proprio arco per accendere Dusan Vlahovic. Con Kean e Milik come alternative.  

L’ULTIMA CARTA – A Paredes, dunque, le chiavi di un gioco che negli auspici sarà più di qualità: l’argentino sa giocare nello stretto, ma anche verticalizzare. Quando la Juventus avrà in campo lui e Bonucci, le soluzioni non dovrebbero mancare. Insomma, Max ha tutte le carte in mano: sta a lui, ora, pescare il mazzo vincente. 

fonte: ilbianconero.com

Leonardo Costahttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Dopo varie esperienze lavorative nell'ambito giornalistico, mi sono specializzato in quello sportivo e in particolare con il portale Calcioj.com. Da sempre pratico sport con una passione particolare per il calcio e la bici. Occhio sempre vigile sull'evoluzione dell'informazione.

ultimi articoli