Galeone: “Juve, così niente scudetto! Allegri deve alzare la voce, Kostic non basta”

Intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, il “maestro” di Massimiliano Allegri Giovanni Galeone ha espresso qualche preoccupazione sulla Juve, a meno di una settimana dall’inizio del campionato.

RINFORZI – “Alla sua Juve servono almeno quattro acquisti, se no ci vuole un miracolo per essere competitivi ad alto livello, specialmente dopo l’infortunio di Pogba. Si era partiti con il botto. Io stesso mi sono detto: “Quest’anno Max si diverte”. Poi però le cose hanno preso una brutta piega anche sul mercato”.

DE LIGT-BREMER – “Beh, la Juve ci ha perso nell’immediato. E poi siamo sempre lì: De Ligt era eccezionale a destra, ma faticava a sinistra e al suo posto è arrivato Bremer, che nel centro-sinistra non ci ha mai giocato. L’avete visto contro l’Atletico? Morata lo ha scherzato, al Torino certe figure non le aveva mai fatte”.

KOSTIC – “Il serbo può facilitarti anche il passaggio al 4-4-2. A sinistra ci sa fare ed è meglio di Alex Sandro pure da laterale a tutta fascia. Ma non è che basti lui a cambiare la squadra…”.

CHE COSA SERVE – “Di sicuro un centrocampista d’ordine, più di Frattesi. Si parla di Paredes e andrebbe bene, anche perché Locatelli non è un regista. Può fare il mediano, l’interno, ma in mezzo nei tre non lo vedo bene. E poi un attaccante di sicuro…”.

MORATA – “Alvaro è tatticamente affidabile, può fare l’esterno nei tre d’attacco, la seconda punta, il vice Vlahovic. Con un acquisto risolvi almeno due problemi. Trattativa difficile? Una Juve che mira a vincere lo scudetto e a ben figurare in Champions non può avere queste difficoltà ad accontentare l’allenatore. Altrimenti che si abbassi l’asticella, dicendolo chiaramente. Io ho discusso anche con Max: “Devi importi tu, i grandi allenatori hanno il diritto di farsi comprare dei giocatori”. Perché Guardiola, Conte e altri chiedono e ottengono e Allegri no?”.

MURIEL-DEPAY – “Giocatori completamente diversi da Morata… Alvaro tornava in difesa, a volte anche troppo. Muriel ce lo vedete ripiegare nella propria area? Io no”.

VLAHOVIC – “Non può essere questo, deve tornare quello visto a Firenze e Di Maria lo può aiutare. Senza Pogba e Chiesa, manca però un terzo in grado di dialogare con i giocatori di maggior talento”.

SCUDETTO – “Io vedo il Milan: ha gioco e idee chiare. L’Inter ha aggiunto Lukaku e Asllani, che a me piace tantissimo. Poi se perderà Skriniar qualche problema può averlo. Ma la Juve… se lo segni pure: con questi giocatori lo scudetto non lo vince mai. Parola di Galeone”.

allegri-panchina-juve
allegri-panchina-juve
Leonardo Costahttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Dopo varie esperienze lavorative nell'ambito giornalistico, mi sono specializzato in quello sportivo e in particolare con il portale Calcioj.com. Da sempre pratico sport con una passione particolare per il calcio e la bici. Occhio sempre vigile sull'evoluzione dell'informazione.

ultimi articoli