Pogba, il fratello denuncia: “Ha pagato uno stregone per…”

Con un lunghissimo post sui social è tornato a parlare il fratello maggiore di Paul Pogba, Mathias, al centro della vicenda delle presunte minacce e tentativi di estorsione subiti negli ultimi tempi da parte del centrocampista della Juventus, da una banda di criminali della quale farebbe parte lo stesso fratello maggiore Mathias. Ecco alcuni passaggi dell’intervento:

“Molte persone e i media hanno deciso che le parole di Paul sono la verità ultima, senza bisogno di verifica, perché è una star che le ha pronunciate e quindi la persona che non ha avuto una carriera del genere dovrebbe semplicemente tacere”. […] Tutte le dichiarazioni di Paul, dall’audizione di inizio agosto – prima dei miei video – alla risposta dei suoi avvocati e alle risposte dei suoi sostenitori, hanno solo lo scopo di trascinare il mio nome nel fango. […] Anche se non ci credi, sto lottando per la mia vita e quella della mia famiglia per sfuggire al controllo e alla trappola di mio fratello. Il mondo si basa sulle apparenze, pensando che tutto sia bello da noi, ma la realtà è che c‘è una famiglia sofferente in pericolo. Questo a causa di mio fratello, che a causa della fama e del denaro ha perso da tempo la sua idea della realtà. […] Paul ha negato di ricorrere agli stregoni? Allora perché è stato rivelato agli investigatori: “Pogba ha ammesso alla polizia di aver pagato uno stregone nel suo entourage per proteggersi dagli infortuni”? E questo ha richiesto milioni di dollari soprattutto perché non ha funzionato”. 

“Pogba ha ammesso alla polizia di aver pagato uno stregone nel suo entourage per proteggersi dalle ferite” (fonte: France Info). E proteggersi dalle ferite, questo richiede milioni di dollari a questa strega per anni? (soprattutto perché non ha funzionato). E gli investigatori e le autorità fiscali potranno facilmente verificarlo con la Central Bank di Londra. Inoltre, nella sua dedizione a screditare tutti coloro che conoscono i suoi piccoli segreti, Paul afferma che il denaro che ha offerto ai suoi amici d’infanzia è stato estorto, facile da dire ai media, ma cosa accadrebbe se questo denaro fosse giustificato da documenti ufficiali salvati, e se c’è la prova di un atto consensuale!? Non è la stessa cosa, vero? In ogni caso, sono felice di essere sostenuto in questo compito e sono molto grato ai miei fratelli maggiori ea coloro che hanno creduto in me. Per finire, sii solo un po’ paziente, lo svelamento delle bugie e la mia versione dei fatti sta arrivando.

allegri-pogba2
allegri-pogba2

fonte: ilbianconero.com

Leonardo Costahttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Dopo varie esperienze lavorative nell'ambito giornalistico, mi sono specializzato in quello sportivo e in particolare con il portale Calcioj.com. Da sempre pratico sport con una passione particolare per il calcio e la bici. Occhio sempre vigile sull'evoluzione dell'informazione.

ultimi articoli