Vieri sicuro: “Senza Vlahovic la Juve…”

Vieri torna a parlare della Juve. Christian Vieri ha parlato ai microfoni di Tuttosport: Ecco le sue parole riportate da Il Mattio. “Ha giocato malissimo, ha fatto partite orribili. La Juventus è una delle squadre più blasonate al mondo e non può solo pensare al risultato, a vincere una partita. Deve anche gioc_re bene e con Allegri non ci è riuscito nemmeno dopo l’arrivo di Vlahovic”.  

4° POSTO – “Se Vlahovic non va via da Firenze, la Fiorentina arriva quarta, e segna un gol a partita. Alla Juventus si è sentito di tutto, che non è pronto e altre storie, tutte balle. Dusan è una belva. A me le scuse non mi piacciono mai. A gennaio la società ha speso 100 milioni per lui e per Zakaria. Ora arriva pure Pogba e chissà chi altro ancora. Ma di cosa stiamo parlando? Con questi giocatori devi vincere ma devi soprattutto giocare meglio. Non è possibile il contrario”. 

CALCIO CAMBIATO – “Non lo dico io, lo dicono tutti. Se guardiamo in casa nostra, Empoli, Torino e Verona sono squadre che hanno giocato a calcio, che hanno un’idea di gioco, che hanno un’impronta, un carattere e in partita non ti fanno mai respirare, ti aggrediscono. Squadre che si sono salvate con grande anticipo”.  

ERRORE DYBALA? – “Non lo so. Alla Juventus sono state fatte delle scelte sui rinnovi di contratto, scelte anche di bilancio. È la società che ha scelto di lasciarlo andare. È una decisione loro. Ma la Juventus ha una squadra devastante”.

JUVE SCUDETTO – “Se non torna a lottare per lo scudetto chiude la serie A…”.

DYBALA INTER – “Sì, ma solo se il suo arrivo non vuol dire rinunciare a Martinez. Altrimenti io terrei Lautaro che, nonostante la partenza di Lukaku, è reduce dalla miglior stagione della sua carriera, con 25 reti totali. Martinez mi sembra una garanzia: è giovane, da tanti anni all’Inter e io non ci rinuncerei se non per un’imposizione economica”. 

vlahovic-gol-juve-verona
vlahovic-gol-juve-verona

Leonardo Costahttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Dopo varie esperienze lavorative nell'ambito giornalistico, mi sono specializzato in quello sportivo e in particolare con il portale Calcioj.com. Da sempre pratico sport con una passione particolare per il calcio e la bici. Occhio sempre vigile sull'evoluzione dell'informazione.

ultimi articoli