Vlahovic intervista: “Io come la Juve, non molliamo mai! Sulla pressione…”

Vlahovic intervista – Dusan Vlahovic, in un’intervista al Telegraph, parla così del futuro e non solo. Ecco le parole del bomber serbo della Juventus riportate dal portale ilbianconero.com:

FUTURO – “Io non ho parlato con nessuno, forse il mio agente ne sa qualcosa. Ho solo un club in mente perché la Juventus è la Juventus. Non c’è altro da dire. Per me è un onore indossare questa maglia, fatico a crederci ogni singola volta che lo faccio. Mi identifico con il loro dna. La personalità della Juventus coincide con la mia. Se giochi per la Juve non ti arrendi mai, combatti tutto il tempo, ti sacrifichi. Ed era tutto ciò che stavo cercando”.

Vlahovic intervista, le parole del bomber serbo

FARE GOL – “È l’emozione più grande di tutte. È qualcosa che mi riempie, mi pervade e quindi se non la provo mi sento vuoto. Ho un senso di vuoto. Segnare è come volare. E una volta che provi quella sensazione devi averne ancora e ancora. Ecco perché dico che crea dipendenza”

PARAGONE CON IBRA – “I paragoni con grandi campioni da 400-500 gol e 20-30 titoli non è granché giusto… Non mi infastidisce, ma è vero che certi raffronti aumentano le aspettative e se sbagli una o due volte vieni ricoperto dalle critiche. Tutti abbiamo il diritto di sbagliare, siamo tutti umani. E io voglio avere la mia personale carriera”.

IDOLI E ISPIRAZIONI – “Michael Jordan e Djokovic. Quando credi in te stesso, niente ti può abbattere. La forza mentale è fondamentale e io non so se sono davvero pronto da questo punto di vista. La pressione? A me la pressione piace, mi piace l’adrenalina…”.

chiesa-vlahovic-f1
chiesa-vlahovic-f1
Leonardo Costahttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Dopo varie esperienze lavorative nell'ambito giornalistico, mi sono specializzato in quello sportivo e in particolare con il portale Calcioj.com. Da sempre pratico sport con una passione particolare per il calcio e la bici. Occhio sempre vigile sull'evoluzione dell'informazione.

ultimi articoli