Le due ammissioni di Allegri su Chiesa e scudetto

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di Dazn al termine della gara con l’Udinese. Queste le parole sintetizzate da TuttoJuve.

Intervista Allegri

Quanto può essere importante Chiesa?
“E’ un anno che è fuori, il rischio che si infortuni è dietro l’angolo. A Cremona è entrato bene, oggi a destra era chiuso e a sinistra ha avuto delle fiammate importanti. E’ normale che ci voglia un po’ di tempo per tornare in condizione”.

Le avversarie vi considerano una pretendente allo scudetto: che effetto le fa?
“Fa piacere. Stasera è stata una bellissima serata, soprattutto perché abbiamo ricordato Vialli e lo stadio era pieno. Dobbiamo fare un passo alla volta e pensare a lavorare. Milan e Napoli sono davanti, per noi è importante raggiungere l’obiettivo minimo, che è quello dei primi quattro posti”. 

Roberto Ferrerohttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Ho la fortuna di seguire il calcio per lavoro ma è la mia più grande passione. La mentalità sportiva con la quale sono cresciuto mi facilita il compito di giornalista imparziale. La mia seconda passione sono i motori. Leggo, studio e seguo corsi di aggiornamenti per giornalisti e tecnici dell'informazione.

ultimi articoli