cengiz-under-roma
cengiz-under-roma

C’è Miralem Pjanic di cui parlare, anche e soprattutto. Perché le ore calde sono queste, lo scambio con il Barcellona va chiuso entro il 30 giugno per volontà blaugrana anche se la Juve può pure aspettare. Così, mentre i blaugrana spingono Arthur verso Torino, in Italia è tornato Fali Ramadani.

Under alla Juve

Sarà un lungo tour il suo, ma la tappa principale resta quella che lo porterà a incontrare Fabio Paratici proprio in queste ore. Ma l’agente non parlerà solo di Pjanic. Perché nei dialoghi con la Juve c’è anche un altro protagonista tra i suoi assistiti, è Cengiz Under.

LA SITUAZIONE – L’asse è quello Torino-Roma, sponda giallorossa. Si tratta e si cercano degli incastri. Si parla di giocatori da 40-50 milioni, ma anche di altri da 20-30 milioni. Tra questi, realmente non spiaceva alla Roma, prima dell’infortunio, il profilo di Rolando Mandragora.

Che sarebbe potuto sbarcare nella Capitale. In tal caso, la prima chiamata della Juve era quella di Bryan Cristante, che per vari motivi in questo momento vorrebbe restare alla corte di Paulo Fonseca. Piuttosto da Roma arriva la proposta di inserimento del turco, anche in cambio di altri giocatori se necessario, vedi Federico Bernardeschi

E la Juve? A Under non aveva detto di no. Ha valutato con attenzione il suo profilo, anche lo storico infortuni. Per poi arrivare alla conclusione che in questo momento, sia meglio cercare altro, almeno fino a quando il pacchetto di esterni offensivi sia così nutrito.

E ORA? – Intanto Ramadani ci riprova. E a distanza di un paio di settimane dall’ultimo confronto, arriva il tentativo di far capire che Under per il momento non ha ancora deciso il suo futuro ed è disposto a tenere la Juve in cima alle proprie preferenze. Anche perché pure per la Roma si avvicina il 30 giugno e un’operazione con il club bianconero è sempre nell’aria.

cengiz-under-roma
cengiz-under-roma

fonte: calciomercato.com