Addio Allegri Juve? Società delusa, i motivi

Addio Allegri Juve? Dopo una stagione abbastanza deludente per la Juve, con l’obiettivo Coppa Italia ancora da poter raggiungere per non concludere l’annata a zero titoli, Massimiliano Allegri sembra essere stato messo sulla graticola da parte dei dirigenti bianconeri.

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, iniziano ad intravedersi le prime crepe tra Allegri e il rapporto con la dirigenza juventina. Il pareggio stentato contro il Bologna, raggiunto in pieno recupero grazie alla prodezza del duo Morata-Vlahovic, ha solo peggiorato la situazione in casa Juve e quella di Allegri soprattutto.

Addio Allegri Juve? I motivi della delusione

La Gazzetta parla di delusione da parte della società per quanto visto e fatto dal tecnico livornese. Ma resta il progetto quadriennale, con un contratto da 7 milioni più bonus. Il tecnico è il volto della ricostruzione e pesa nelle scelte di mercato, così come nel girone di ritorno ha avuto una media da scudetto. 

DA COSA DIPENDE – Dunque, per vederlo lontano dalla Juve, i suoi detrattori dovranno sperare di vederlo crollare. Il futuro di Allegri alla Juve dipende proprio dal futuro: un gioco di parole che si rinnova di partita in partita.

E magari di stagione in stagione: nel 2023, l’obiettivo sarà arrivare allo scudetto e ogni risultato inferiore sarà un passo indietro. L’ultima volta che ha chiuso una stagione senza titoli era il 2014 e fu esonerato dopo un poker di Berardi.

tevez-allegri-continassa
tevez-allegri-continassa
Leonardo Costahttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Dopo varie esperienze lavorative nell'ambito giornalistico, mi sono specializzato in quello sportivo e in particolare con il portale Calcioj.com. Da sempre pratico sport con una passione particolare per il calcio e la bici. Occhio sempre vigile sull'evoluzione dell'informazione.

ultimi articoli