Calciomercato Juve, Allegri si prepara a salutarli: le cessioni

Calciomercato Juve – Se il mercato in entrata è ormai nel vivo, con diversi nomi sul taccuino di Cherubini e alcuni obiettivi molto vicini ad essere raggiunti, la Juventus cerca di muoversi anche sul fronte uscite cerca.

Dove però la situazione non sembra altrettanto fluida. L’obiettivo dei bianconeri è liberare spazio e ingaggi, a partire da Ramsey: i Rangers non lo riscatteranno e il gallese – da tempo fuori dal progetto tecnico di Allegri – rientrerà a Torino con i suoi 7 milioni di euro di ingaggio sul groppone.

Trovargli una destinazione non sarà facile: in passato Ramsey ha rifiutato diverse destinazioni, anche se lo scenario che lo attende – sarà praticamente fuori rosa – potrebbe spingerlo a trovare una soluzione: accettare proposte più basse dei sette milioni che percepisce attualmente, oppure risolvere il contratto con la Juve, che gli garantirebbe una buonuscita.  

Diversa la situazione di Arthur Melo: sebbene non ci siano ancora offerte concrete pervenute alla Continassa, il brasiliano ha mercato. Allegri, pur stimandolo, vuole giocatori con altre caratteristiche.

La Juve l’ha pagato tanto, ecco perché non vuole perderlo a poco prezzo: c’è ancora l’Arsenal sul giocatore, in quella che potrebbe diventare una trattativa di scambio con Gabriel, difensore dei Gunners che tanto piace a Cherubini. Da un brasiliano all’altro: nelle intenzioni della Juve, anche Alex Sandro sembra giunto al capolinea. Il terzino però non spinge per lasciare, complice anche un ingaggio importante (6 milioni) che difficilmente gli verrà corrisposto altrove.

Più probabile dunque che si arrivi alla scadenza naturale del contratto (2023) e che ad essere sacrificato sulla fascia sia Luca Pellegrini. 

Calciomercato Juve, 3 addii in vista

Se il mercato in entrata è ormai nel vivo, con diversi nomi sul taccuino di Cherubini e alcuni obiettivi molto vicini ad essere raggiunti, la Juventus cerca di muoversi anche sul fronte uscite cerca.

Dove però la situazione non sembra altrettanto fluida. L’obiettivo dei bianconeri è liberare spazio e ingaggi, a partire da Ramsey: i Rangers non lo riscatteranno e il gallese – da tempo fuori dal progetto tecnico di Allegri – rientrerà a Torino con i suoi 7 milioni di euro di ingaggio sul groppone.

Trovargli una destinazione non sarà facile: in passato Ramsey ha rifiutato diverse destinazioni, anche se lo scenario che lo attende – sarà praticamente fuori rosa – potrebbe spingerlo a trovare una soluzione: accettare proposte più basse dei sette milioni che percepisce attualmente, oppure risolvere il contratto con la Juve, che gli garantirebbe una buonuscita. 

Diversa la situazione di Arthur Melo: sebbene non ci siano ancora offerte concrete pervenute alla Continassa, il brasiliano ha mercato. Allegri, pur stimandolo, vuole giocatori con altre caratteristiche.

La Juve l’ha pagato tanto, ecco perché non vuole perderlo a poco prezzo: c’è ancora l’Arsenal sul giocatore, in quella che potrebbe diventare una trattativa di scambio con Gabriel, difensore dei Gunners che tanto piace a Cherubini. Da un brasiliano all’altro: nelle intenzioni della Juve, anche Alex Sandro sembra giunto al capolinea. Il terzino però non spinge per lasciare, complice anche un ingaggio importante (6 milioni) che difficilmente gli verrà corrisposto altrove. Più probabile dunque che si arrivi alla scadenza naturale del contratto (2023) e che ad essere sacrificato sulla fascia sia Luca Pellegrini. 

alex-sandro-chelsea
alex-sandro-chelsea

fonte: ilbianconero.com

Leonardo Costahttps://www.calcioj.com
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Dopo varie esperienze lavorative nell'ambito giornalistico, mi sono specializzato in quello sportivo e in particolare con il portale Calcioj.com. Da sempre pratico sport con una passione particolare per il calcio e la bici. Occhio sempre vigile sull'evoluzione dell'informazione.

ultimi articoli